Come riscaldare la nostra casa evitando gli sprechi

Come riscaldare la nostra casa evitando gli sprechi

In questi ultimi giorni stiamo subendo un drastico calo delle temperature, un fenomeno atipico considerando il periodo, dicono gli esperti.

Nei mesi più freddi, la spesa per il riscaldamento è una delle voci che incide di più sul budget familiare. Una doccia fredda per il portafoglio ma anche per l’ambiente. Aggiungiamo anche che quest’anno a causa degli aumenti previsti per le bollette, il costo per riscaldare la nostra casa sarà maggiore.

La maggior parte degli edifici ad Acerra appartengono alla classe energetica G, per cui è semplicemente deduttivo che gli sprechi energetici ci sono eccome.

Per cui ora che è arrivato davvero il momento di accendere il riscaldamento di casa, il rischio di disperdere il calore e incrementare gli sprechi energetici con annessi aumenti dei costi in bolletta è dietro l’angolo.

Un modo per risolvere la dispersione di calore all’interno delle nostre case è approfittare degli incentivi statali che promuovono l’uso efficiente dell’energia, come l’Ecobonus e il Superbonus 110 per migliorare le prestazioni energetiche della nostra casa.

Per attuare i Bonus Statali ci vorrà un po’ di tempo, è vero. Intanto, se non si può o si vuole ricorrere ad impegnative opere di ristrutturazioni, possiamo adottare alcuni semplici e veloci accorgimenti che faranno la differenza, aumentando di per centro l’isolamento termico.

Ad esempio, azzerare gli spifferi potrebbe essere un’ottima soluzione. Gli spifferi potrebbero essere causati da diversi fattori, ad esempio da infissi obsoleti. Se non puoi sostituire l’infisso, opta per l’utilizzo di paraspifferi, applicazioni in gomma che limitano la dispersione di calore;

Manutenzione del camino: il camino ha un fascio senza tempo, è un efficace fonte di riscaldamento e regala familiarità e accoglienza alla nostra casa. Tuttavia, senza la dovuta manutenzione e pulizia della canna fumaria, potrebbe favorire l’entrata di aria fredda dall’esterno. Una soluzione potrebbe essere quella di effettuare controlli periodici e di pulizia;

Isolare le stanze con i dovuti materiali possono contribuire a ridurre le dispersioni di calore e migliorare l’isolamento termino. Pareti rivestite con pannelli di legno, arredare con grandi tappeti o tendaggi sono delle soluzioni semplici e smart per creare ambienti più caldi;

Infine, porte e finestre giocano un ruolo chiave per aumentare il benessere nelle nostre case, per cui vanno periodicamente controllate e eventualmente sostituire. Molto spesso sono proprio le giunzioni o la carenza di serramenti dei nostri infissi a determinare la dispersione di calore. Di sicuro è un intervento più impegnativo ma nel lungo periodo assicura molteplici benefici.

 

Related Posts

Confrontare